Della bufala. Intesa come una delle belle arti

Revisionismo storico : il sindaco di Roma aggiorna uno slogan di Mussolini.

Posted by pocavista su 9 febbraio 2012

“È l’aratro che traccia il solco, ma è la spada che lo difende!”. Questa la celebre frase di Mussolini, pronunciata  il 18 dicembre 1934, durante il discorso per l’inaugurazione della Provincia di Littoria (attuale Latina).

Mussolini all'inaugurazione della città di Littoria (odierna Latina)

Con qualche piccolo aggiustamento, lo slogan parrebbe calzare a pennello ad uno dei personaggi politici che ha iniziato il proprio percorso politico rifacendosi al patrimonio politico e ideale del fascismo : il sindaco Gianni Alemanno.

Oggi lo slogan suonerebbe cosi’ (vedi didascalia alle due foto) :

E' LA PALA CHE SPAZZA IL SOLCO!

 

MA E' IL SALE CHE LO DIFENDE!

Dopo i guai del maltempo, il Sindaco, che aveva bisogno di recuperare sul piano mediatico un’immagine molto compromessa, si è fatto riprendere da giornali e TV mentre spalava la neve.  Il Duce si era fatto riprendere a dorso nudo, mentre falciava le “bionde messi” durante la “battaglia del grano” ; il Sindaco invece, nel suo piccolo, aveva scomodato fotografi e telecamere con addosso una giacca a vento nera, mentre brandiva una pala per togliere la neve dai marciapiedi e metterla in mezzo alla strada.

Con immediato effetto boomerang, Internet però è stata inondata di messaggi come “braccia indebitamente sottratte al duro lavoro dei campi” e “Alemanno ha trovato finalmente la sua giusta collocazione”.

Altri hanno colto l’occasione per rinfacciare ad Alemanno i suoi turbolenti trascorsi e le sua discussa contiguità con elementi di estrema destra (a sua insaputa).

La mitica Sora Cesira non si è fatta sfuggire l’occasione, per celebrare l’avvenimento con una versione addomesticata di Alejandro di Lady Gaga: troppo facile il gioco di parole “Alejandro-Alemanno”.

Quello che per il sindaco Alemanno doveva essere un modo per scaricare le responsabilitò sugli altri e per rilanciare la propria immagine, avvalendosi di una pala, per di più rossa, si sta rivelando un vero boomerang.

SORA CESIRA CANTA “ALEJANDRO”



     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: