Della bufala. Intesa come una delle belle arti

Il Ministro Bernini a Ballarò non parlava a vanvera : ecco il nuovo prototipo del Ponte sullo Stretto di Messina

Posted by pocavista su 2 novembre 2011

Inaspettatamente, il Ministro Anna Maria Bernini ieri sera a Ballarò non parlava a vanvera. Ha spiegato ad un incredulo Rutelli e ad un allibito Abete che il Ponte sullo Stretto di Messina, nonostante la recente bocciatura del Parlamento, si farà. Lei ha sostenuto che l’Europa lo vuole perchè farebbe parte dell’asse attrezzato che da Danzica, passando per Varese (e dove altro, se no?) giungerà fino a Palermo.   

Anna Maria Bernini, Ministro del Governo Berlusconi

La Bernini sembra credere che le imprese private accorreranno in massa per investire alcuni miliardi di euro di tasca propria (sarebbe il famoso “project financing” del Ponte, che tradotto in italiano suonerebbe così : “lo stato caccerà i soldi, noi faremo i lavori guadagnandoci un sacco e poi intascheremo  anche i pedaggi per i prossimi trent’anni”) per  fare un piacere a Berlusconi.

Noi siamo sempre stati scettici sia sulla fattibilità economica ma soprattutto tecnica del Ponte(zona ad altissimo rischio sismico). Ma stavolta il “Governo del Fare”, di cui la Bernini è una delle colonne portanti,  ci ha spiazzato. Ha varato infatti un innovativo progetto a tecnologia soft e a basso costo. Dunque “ecosostenibile”.

Già iniziati i lavori. In anteprima alleghiamo la foto che smentisce le maligne denigrazioni della sinistra e testimonia che la Bernini, insieme alla coscia, ha anche  l’occhio lungo.

Ecco come si presentano i lavori del nuovo progetto "ecosostenibile" del Ponte sullo Stretto


7 Risposte to “Il Ministro Bernini a Ballarò non parlava a vanvera : ecco il nuovo prototipo del Ponte sullo Stretto di Messina”

  1. Antipdl said

    Ieri sera, come ha cominciato a perlare mi sono chiesto chi fosse, parlava come se l’Italia non fosse stata distrutta dalla sua coalizionema anzi diceva che in tempi veloci hanno fatto molte migliorie. Mi suona molto strano questo atteggiamento, anzi no, e’ in linea con quello “del miglior premier degli ultimi 150 anni” e cioe’ solo dire cose insensate e falsare SEMPRE la realta’.

  2. E la mad….. E’ BEN BRUTTA, fosse almeno simpatica, NO NEANCHE QUESTO ,fosse almeno intelligente, NO NEANCHE QUESTO, a dire solo castronerie per difendere il nano di Ardcore , un po’ giu’ di tono anche LUPI e’

  3. viva il ponte said

    malgrado la tua bella satira ,ti diro alla faccia di tutti quei stronzi che non vogliono fare niente in questo paese, lasciando gli ingegneri civili a casa a grattarsi i c………………. ,mentre in altri paesi si va avanti nelle infrasttuture vedi Panama il raddoppio lo fa l’ Impregiro. che questa volta si sta andando avanti e questo C… di ponte questa volta lo si faaaaaaaaaa. ahahahah!!!

    • pocavista said

      Grazie per il commento. Ma i soldi per l’investimento da dove verrebbero fuori? Dai privati col “project financing”? I privati da noi si fanno avanti quando c’è qualcuno che li paga (Europa, stato, regioni) : quando si tratta di mettere miliardi di euro di tasca propria in un progetto molto rischioso a lunghissima scadenza , il cosiddetto capitale di rischio” preferisce “rischi” molto più ridotti. Vedi la decina di “Capitani coraggiosi” che con un capitale sociale di poche migliaia di euro a testa hanno “coraggiosamente” rilevato le attività “buone” dell’Alitalia. La” bad company”, ovvero i 3 miliardi e mezzo di debiti Alitalia, invece l’hanno “coraggiosamente” rifilata a noi contribuenti. Questo è il “governo del fare” (gli affari propri e dei suoi amici, a spese di noi contribuenti). Caro o cara Angel24, però non la voglio distogliere dalle sue convinzioni : nella vita avere fede, sia pure nei venditori di bufale, è già un vantaggio …

  4. ma stiamo ancora ad ascoltare cosa dicono questi signori (si fa per dire) a ragione
    il Signor Della Valle che con i ragazzi di bottega non ci parla

  5. piero said

    Ma di cosa ci meravigliamo? Con un governo quello di Berlusconi fondato sulla GNOCCA di partito, accompagnato da fuoriusciti della malavita nostrana, cosa poteva pensare se non al ponte sullo stretto?

  6. il governo dell’incompetenza…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: