Della bufala. Intesa come una delle belle arti

Ci sono gli indignados, i pellicciados e gli svergognados. Edificante storia di un emigrato, accusato di essere fuggito con la cassa, che dà una mano a salvare Berlusconi.

Posted by pocavista su 19 ottobre 2011

Da “er pelliccia” a “er tessitore responsabbile”. La cultura del “mutuo ravvicinamento”. Sin verguenza.

Gli indignados hanno visto oscurare la manifestazione delle loro giuste proteste dalle distruzioni operate in piazza dai nerovestiti o dai semisvestiti come “er pelliccia”. Qui ci interessa ricordare un caso ancor più scandaloso di quello dei “pellicciados”, sul quale i Sallusti, i Ferrara e i Minzolini osservano un religioso silenzio.


 C’è un emigrato contro il quale è stato avviato un procedimento penale per uso personale dei fondi di un’associazione di emigrati che lui presiedeva. In breve : “scappato con la cassa”, secondo la definizione de “Il Fatto quotidiano”.

L’emigrato, amministrativo in un fabbrica di prodotti tessili e che si autodefinisce un “tessitore”- viene eletto in Parlamento nella circoscrizione “estero” con poche migliaia di voti. Con l’ IDV per fare opposizione a Berlusconi.

A settembre 2010 l’ex- emigrato denuncia in TV un tentativo – da parte di un esponente della maggioranza di governo – di “comprarlo”.

Si è parlato anche di pagarmi il mutuo e darmi un posto nel governo, ma la proposta più concreta è stata la rielezione sicura”, afferma. Ma lui – proclama sdegnato – non si farà mai comprare da nessuno perchè ha una parola sola.

A dicembre, “tomo tomo cacchio cacchio“,  costui lascia l’opposizione per entrare nelle schiere della maggioranza di governo insieme all’agopuntore Scilipoti. Vota e rivota la fiducia a Berlusconi. 

Intervistato al Tg3 :“Adesso che lei è qui a votare per la maggioranza, cosa si aspetta?”. E lui candidamente : “Un incarico di governo”. Quale? Come direbbe il Manzoni, lo “sciagurato rispose”: “Non importa, basta che vado al governo”. 

Nel maggio 2011, l’ineffabile “tessitore” viene nominato consigliere personale del Ministro dell’Agricoltura Romano, come lui del gruppo di Iniziativa Responsabile. Inoltre viene nominato membro della VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione) e della XIV Commissione (Politiche dell’Unione Europea) del Parlamento Italiano.

Il soggetto in questione si chiama Antonio Razzi, che lascia perfino interviste radiofoniche come quella seguente. 

DA LIBERO TV – INTERVISTA DI RAZZI A LA ZANZARA SU RADIO 24 

E poi c’è chi non vuol dare la cittadinanza agli emigrati stranieri se non dimostrano di sapere l’italiano.

Conclusione : meglio lui o il Trota?

Quali competenze abbia costui per divenire consigliere personale del Ministro dell’Agricoltura, far parte della Commissione Cultura e della Commissione Politiche dell’Unione europea lascio a voi giudicare. Però lo stipendio da parlamentare se lo prende, con tutti i privilegi annessi e connessi.  

In Italia c’è chi si indigna, manifesta pacificamente e cerca di cambiare le cose. C’è anche chi si incazza e distrugge tutto in piazza, portando suo malgrado ossigeno al capezzale del regime berlusconiano morente. 

Dopo “er Patonza” (Berlusconi) e “er Canotta” (Bossi), ormai non ci facciamo mancare niente. Abbiamo anche “Er Pelliccia”, che lancia estintori contro la polizia (strano “estremista di sinistra” che nella sua pagina Facebook cita una frase di Hitler contro la stampa liberale e marxista), pendant violento e naif del non violento ma più scaltro “Tessitore responsabbile” : per entrambi, da italiano, provo un profondo senso di vergogna. 

PS. domandina a Di Pietro : ma chi k…o porti in Parlamento? Dopo De Gregorio e Scilipoti, anche Razzi? E ci lamentiamo del Trota? 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: