Della bufala. Intesa come una delle belle arti

C’è postribolo e postribolo. “Signori si nasce. E lui, purtroppo, non lo nacque”. La mistica del Popolo dell’Amore nei commenti su “Il Giornale”

Posted by pocavista su 26 gennaio 2011

Talvolta Freud ci mette lo zampino ed espone anche i grandi comunicatori al pericolo di infortuni: il premier difende la Minetti in TV, dicendo che “è madrelingua” e che ha dato buona prova di sé nei rapporti con le delegazioni in visita in Lombardia. I più malevoli hanno concluso: brava in orale e formidabile nell’ora di ricreazione. CVD.

I fatti sono noti. Il  “migliore statista italiano degli ultimi 150 anni” – con la consueta eleganza – insulta per telefono Gad Lerner e le “cosiddette” signore presenti e invita l’on. Zanicchi a uscire dallo studio. Al che Lerner prende le difese delle signore : “le signore presenti non sono “cosiddette” e se lei le chiama così è un cafone”.

La Zanicchi, poverina, che un destino cinico e baro ha portato a fare il parlamentare europeo, va completamente nel pallone e si alza, farfuglia qualcosa, poi si risiede, accenna a una difesa d’ufficio, ripete il mantra del Berlusconi perseguitato dalle toghe rosse. Fine della trasmissione.

La simpatica Zanicchi, cui va la tutta nostra solidarietà, forse era meglio che continuasse a cantare “Zingara” ed evitasse ruoli penosi per difendere l’indifendibile in tramissioni “non protette”. Bravissimo Lerner che in chiusura ha dato “onore al merito” alla Zanicchi, definendola una “vera signora”.

On. Zanicchi, però “mi consenta” una domandina facile facile : che contributo effettivo sta dando al Parlamento Europeo, da cui riceve un lauto stipendio?

l'on.Iva Zanicchi, in una foto di pochi anni fa

 

Ieri, Il Giornale, house organ della famiglia Berlusconi, intitolava : “Il Cav si ribella agli insulti di Lerner”.  “Il Giornale”, da quando se n’è andato Montanelli, sembra privo di giornalisti che sappiano cos’è la deontologia professionale. La tecnica è sempre quella: si falsificano i fatti nel titolo (la maggior parte dei lettori guarda solo quello) e  si annacqua il tutto nell’articolo. Il titolo è stato modificato nel pomeriggio come “Lerner infanga, il Cav si ribella in TV”, dopo le proteste di alcuni lettori. Il fango dev’essere di qualità pregiata, visto che è stato definito tale da gente assai pratica nel gettare melma e liquami secondo il “metodo Boffo”.

Chi non avesse visto la trasmissione si guardi il video della telefonata del nostro Premier a Lerner

 

Oppure passi all’altra versione della telefonata del premier. Il finale è inaspettato.

Signori si nasce. E lui, purtroppo, non lo nacque”.

Naturalmente il Popolo dell’Amore, che ha una diretta corrispondenza di amorosi sensi con l’indiscusso Leader Supremo, si scatena subito. Ecco alcuni commenti apparsi sul sito WEB de Il Giornale:

#3 cadlonia (153) il 25.01.11 alle ore 8:30 scrive: “Lei, Lerner è un misero umuncolo (sic), che nella sua vita non lascerà traccia alcuna. E’ solo un grande maleducato come tanti altri suoi compari, ma tant’è forse ci meritiamo tutto questo!?! Certo che più cafone di lei è già difficile immaginare….andrebbe bene in una repubblica islamica. Poi avendola seguito una qualche volta nei suoi programmi faziosi, penso sia gravemente disturbato nella sua mente dal problema donne. Un consiglio, si faccia una bella visita psichiatrica…ne ha veramente bisogno se non vuole continuare ad essere quel buffone che è!!!!!!!!

Lo stesso lettore, alle ore 8:40, temendo di essere stato troppo tenero, rafforza il concetto :

Lerner sei solo un salame, anzi un bischero!!! Il nulla del nulla!!! Se non fosse per i sinistri tuoi gregari che ti hanno omaggiato di un lavoro in TV, per le tue capacità non sapresti nemmeno guadagnare l’acqua che bevi!!!! Un personaggio viscido, bavoso e scostante. Forse sei geloso perché a te le donne non ti vogliono talmente sei ripugnante!!!

Alle ore 8:35#7 il 25.01.11 , si esibisce un autentico liberaldemocratico del Popolo della Libertà, aifide (31), che vuol far chiudere anche La7. “L’infedele è da sempre un programma ignobile, come il suo conduttore. Bene ha fatto il Presidente del Consiglio ad intervenire e spero che riesca in qualche modo a far chiudere programma e rete”.

Un altro sincero liberale, come si autodefinisce #34 raffa62 (168), il 25.01.11, alle ore 8:54 lancia un proclama contro i “trucidi” :

bravo Presidente! trattalo come si deve, questo individuo veramente spregevole, da decenni comanda la mano armata dei pm. Tanto non ti vedranno in tribunale a Milano, perché se dovessero riuscirvi…, ci saremo anche noi, tutti i liberali d’Italia! chiunque riuscirà a liberarsi dagli impegni…sarà lì,a milano davanti al tribunale. speriamo di essere almeno un milione! facciamo vedere a questi trucidi che il popolo è con te!!

#30 depil (522) il 25.01.11 alle ore 8:50  invece dimostra una notevole cultura zoologica :“ma presidente lasci perdere la iena sputans, il verme che si trova negli intestini dei vermi , il nulla fatto nulla che senso ha replicare ad una ****accia quel parassita vile e infame?”

Gad Lerner, secondo l'interpretazione di A.Molino

 

Accanto a questi lettori “moderati”, c’è un altro gruppo di lettori informati delle origine ebraiche di Lerner, che si lancia in “eleganti” commenti razzistici. Ne riportiamo solo due :

#41 mau55 (11) il 25.01.11 alle ore 9:03 scrive: “ma chi ha dato a Lerner la nazionalitá italiana a quell´extracomunitario?

Addirittura c’è chi sembra riesumare la dimenticabile performance del nostro Presidente del Consiglio che al Parlamento Europeo propose per una parte di kapò (uno degli aguzzini dei lager nazisti, n.d.r.) il parlamentare tedesco Schulz (che ebbe membri della propria famiglia sterminati nei lager nazisti). #232 mattb51 (11)il 25.01.11 alle ore 12:38 infatti chiosa semplicemente : “Lerner-Hitler” . Quando si dice il buongusto!

Conclusione :

Il messaggio inviato dal Popolo dell’Amore viene sintetizzato da uno dei pochi dissenzienti, #26 Sandro Marti (142), che il 25.01.11 alle ore 8:47 manifesta il suo sarcasmo : “Questi conduttori devono capire, una volta per tutte, che l’unica persona che può insultare il suo prossimo è Silvio Berlusconi e che gli unici che hanno diritto di interrompere costantemente i loro interlocutori sono i parlamentari del Pdl (vedi Santanchè, Lupi…) Questa è la berlusconocrazia, cerchiamo di mettercelo in testa.

Berlusconi e i suoi si fermeranno qui? C’è già qualche popolano dell’amore che si lascia sfuggire una parola di troppo, come #280 TRIDENTINA AVANTI (1150) il 25.01.11 alle ore 15:18 “...io auspico una sana e robusta dittatura, di DESTRA ovviamente!

Berlusconi, leader del Popolo dell'Amore, alla Confindustria

Per il Popolo dell’Amore i contenuti politici sembrano ormai divenuti pura finzione : molti fanno dell’insulto il metodo di confronto; il razzismo, dopo essere stato sdoganato dalla Lega Nord dei Borghezio, dei Calderoli e dei Gentilini, trova piena ospitalità anche nel popolo dell’Amore. C’è infine chi ha perduto ogni freno inibitorio e chiede apertamente un colpo di stato.

 

Grazie per la chiarezza: c’è qualcuno che non lo aveva ancora capito?

Una Risposta to “C’è postribolo e postribolo. “Signori si nasce. E lui, purtroppo, non lo nacque”. La mistica del Popolo dell’Amore nei commenti su “Il Giornale””

  1. […] malevoli hanno concluso: brava in orale e formidabile nell’ora … Read more Della bufala. Intesa come una delle belle arti Post Published: 27 gennaio 2011 Author: aggregatore Found in section: Politica e […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: