Della bufala. Intesa come una delle belle arti

La governante, il sigaro e l’assistito. Ovvero il pranzo della pace tra Bossi, Polverini e Alemanno

Posted by pocavista su 6 ottobre 2010

lega-contro-roma-ladrona

 

Si era mai sentito che una Governatrice imboccasse un uomo politico che ha diffamato il suo territorio e ha offeso i suoi cittadini? Bossi e i suoi da più di vent’anni ce l’hanno con “Roma Ladrona”. Città, peraltro, in cui si sono “attovagliati” molto volentieri : anche loro predicano bene e razzolano male.

 

La Polverini imbocca Bossi

La Polverini imbocca Bossi

 

Invece proprio questo è successo oggi nella tavolata in Piazza Montecitorio, dove la Polverini si è improvvisata badante e ha imboccato un Bossi in serie ambasce col rigatone. La Polverini, poveretta, deve avere qualche difficoltà con l’italiano, confondendo il ruolo di Governatrice con quello di Governante. A proposito : chi paga il pranzo organizzato a fini mediatici? Ma quello che ha fatto veramente passare il segno è che il sindaco di Roma, Alemanno, abbia addirittura acceso il sigaro bossi-fuma-sigaroal leader “celodurista”. bossi-ce-lho-duroNoi siamo contro qualsiasi discriminazione basata sull’orientamento sessuale; ma che Alemanno dedichi tutte queste attenzioni al sigaro di Bossi, che afferma di averlo sempre duro come tutti i leghisti, sotto l’occhio delle telecamere di tutto il mondo appare francamente eccessivo …. Nemmeno al Gay Pride si era mai visto tanto.

Ormai, per mantenere il potere, c’è chi è disposto a fare di tutto. Ma forse si tratta solo di prove di erezioni anticipate.

 

Lega Nord : esercitazioni di routine alla scuola di partito

 

 

Ci è messo anche l’ex-ministro Zaia, oggi governatore del Veneto, con una sua esternazione. Zaia non è un leghista qualsiasi : tanto per dire è uno che ha nel suo curriculum, come maggior titolo di merito, la fondazione del Consorzio del  Radicchio Rosso di Treviso. Mica pizza e fichi. La solenne dichiarazione di Zaia suonava pressapoco così :”Noi leghisti non ce l’abbiamo con i Romani, ma con il potere dei Palazzi di Roma”. Domanda : visto che fino a poco tempo fa lui era Ministro e che i palazzi romani li gestiva anche lui, insieme agli altri Ministri padani Bossi, Castelli, Calderoli e Maroni,  non sarà che Zaia e gli altri leghisti ce l’hanno con se stessi?

 

Il Governatore veneto Zaia, in ricognizione sul campo: porci padani o romani?

Annunci

Una Risposta to “La governante, il sigaro e l’assistito. Ovvero il pranzo della pace tra Bossi, Polverini e Alemanno”

  1. […] molto volentieri : anche loro predicano bene e razzolano male.   … Read more Della bufala. Intesa come una delle belle arti Post Published: 09 dicembre 2010 Author: aggregatore Found in section: Politica e […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: