Della bufala. Intesa come una delle belle arti

About this blog

wikimedia commons

QUESTO BLOG E’ IL MIRROR DI  VISTASOCIALCLUB.BLOG.KATAWEB.IT

Abbiamo creato questo mirror per ovviare a inconvenienti di visualizzazione registrati con alcuni browser. In particolare le versioni più datate di Internet Explorer non permettono una corretta resa grafica.

Ogni giorno ci imbattiamo in tante brave persone. Ma anche in venditori di bufale più o meno sofisticate e squali di ogni risma. Le categorie sociali più accreditate allo smercio delle bufale sembrano essere politici, giornalisti, oroscopari e venditori in genere. Si è escogitato di tutto per carpire la buona fede del prossimo. In questo blog si parlerà soprattutto di politica, con le sue numerose bufale e “sòle” date a noi comuni mortali. Ma si parlerà anche di bufale varie ed eventuali, alcune innocue, altre assai meno.


Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

e fui contento perchè rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei

e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli omosessuali

e fui sollevato perché mi erano fastidiosi.

Poi vennero a prendere i comunisti

ed io non dissi niente perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me

e non c’era rimasto nessuno a protestare.


(versione attribuita a Bertold Brecht di un poema del 1945 del  pastore luterano Martin Niemuller, ospite suo malgrado del campo di concentramento nazista di Dachau )

 

I post qui pubblicati sono originali e non hanno diritto di autore, a meno che venga specificato il contrario (in alcuni post appare il banner Copyright). Chi volesse riprodurre integralmente o parzialmente i nostri post sul proprio sito, a fini non commerciali, può liberamente farlo, a patto di mettere in evidenza la fonte. LR

 

Uno squalo bianco curioso esamina il più pericoloso predatore in circolazione (archivio foto GB Festa)

2 Risposte to “About this blog”

  1. SE MONTI NON DIVENTERA’ IL NUOVO PREMIER ITALIANO DARO’ LA COLPA ALLE DONNE ITALIANE!

    Mi chiamo Benedetta Rossi. Ho quasi trent’anni e ho deciso di dire quello che penso in questa campagna elettorale.

    HO PUBBLICATO UN VIDEO SU YOUTUBE. LO HANNO GIA’ VISTO MOLTE PERSONE E SPERO RIUSCIRA’ A FAR CAMBIARE LE COSE.

    Sono davvero stufa di sentire politici che parlano del mio Paese, dei miei soldi, del mio lavoro ma soprattutto del mio futuro, come fosse il giardino della loro villetta al mare.

    E credo che come me, molti altri sono davvero stufi. Soprattutto le donne, le figlie, le mamme, le amiche che hanno affidato i loro sogni ad un capitano che le ha deluse,offese, derise e le ha ridotte a essere solo delle cose, da mostrare quando è ora del divertimento, da dimenticare quando si parla di cose serie.

    Qualsiasi donna italiana ha sofferto di questo, ma siamo state zitte in attesa che i tempi cambiassero, che arrivasse il sole e ci ridasse la nostra dignità di lavoratrici, di mamme, di donne.

    Oggi apro questo blog http://www.donnexmonti.com
    per dire BASTA a tutto questo circo, per dire alle altre donne di fare qualsiasi cosa per impedire al nostro Paese di tornare a quel degrado.

    Dite la vostra, fatelo con un semplice video, non restate in silenzio. DONNE PARLATE!

    L’italia è bella, l’Italia è donna. l’Italia è nostra

    • pocavista said

      Pur non riconoscendomi nell’area politica di suo riferimento, pubblico volentieri questo suo appello che mi appare genuino e spontaneo. L’Italia ha bisogno di persone giovani, motivate ed eticamente sensibili come lei. In bocca al lupo e buon lavoro, Pocavista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: